Non categorizzato

La formazione aziendale outdoor

La nuova formazione aziendale che ho ideato è il frutto di un lavoro decennale, basato su un’analisi meticolosa ed accurata sulla concretezza e sui risultati che la classica formazione ha ottenuto negli anni.

Ho elaborato una strategia innovativa applicata in outdoor ed indoor. Non sempre sappiamo individuare i veri lati caratteriali e comportamentali. E non sappiamo se sono da formare individualmente o in team, sia che si tratti di collaboratori (qualsiasi ruolo essi ricoprano), sia che si tratti di dirigenza.

L’esperienza in outdoor, attraverso delle pratiche esperienziali, mette sotto stress la persona, elevando le emozioni affinché possa mettere a nudo le proprie attitudini o debolezze, le stesse che poi si rivelano in ambito lavorativo.

E che producono conflitti ed incomprensioni con il risultato di rovinare il clima in un team o durante importanti collaborazioni minando sacrifici, risorse e progetti.

Capendo le attitudini del soggetto, si possono inoltre individuare i ruoli più consoni da ricoprire perchè la persona sia impiegata nel modo più adatto a sfruttare le sue caratteristiche. Per questo ho pensato di usare, come prima analisi, uno strumento in outdoor ove, in base al compito da sviluppare tarato in base agli obiettivi aziendali da raggiungere, si propongono fasi esperienziali con un professionista che guiderà la persona o il team da monitorare.

Durante le attività verranno raccolti numerosi dati. In studio verranno analizzati, tramutandoli in competenze da sviluppare. L’obiettivo è di creare una consapevolezza sui punti di forza e sulle aree di miglioramento dimostrate durante le fasi esperienziali. Questa strategia permette all’allievo di prendere coscienza dello specifico bisogno formativo stimolandone la necessità di adoperarsi con convinzione a lavorare sulle proprie aree ancora non perfettamente al top.