coaching sportivo

L’importanza del coaching nello sport

L’importanza di una corretta gestione delle emozioni è tanto più importante quanto il tempo della propria prova è limitato. Come in una discesa sugli sci. In un minuto o poco più ti giochi il lavoro di mesi di preparazione: giornate di duro lavoro a temperature proibitive, cadute e sforzo fisico. Per rendere al meglio durante quel minuto bisogna entrare in uno stato di “apatia emozionale” e sfruttare tutta la carica agonistica.

Un esempio concreto del lavoro di Luca Bertagnolli è quello che sta facendo con suo figlio Alessandro. Il giovane bellunese di 15 anni è infatti tra i migliori atleti delle sua categoria a livello nazionale. Nella stagione appena iniziata ha già vinto 3 gare: slalom gigante ad Alleghe, slalom speciale a Pescul e slalom gigante ad Arabba, con due secondi di distacco dal secondo.

alessandro bertagnolli

Convocato per gli Opa-Alpen Cup alpine ski 2020

Una serie di risultati positivi che l’hanno portato ad essere convocato al Trofeo Sette nazioni, gara internazionale con i migliori atleti da 7 Paesi europei (leggi articolo sotto).

Alessandro, sugli sci da 10 anni, durante la sua carriera ha curato l’aspetto fisico e sportivo, ma ha affiancato a tutto questo anche la preparazione psicologica nella gestione delle emozioni. Passo dopo passo è stato costruito l’aspetto mentale “ideale” per uno sportivo.

Essenziale è la gestione delle emozioni in gara. Alessandro rende meglio nella prova ufficiale, rispetto all’allenamento, riuscendo a sfruttare l’adrenalina, che in molti casi è controproducente per chi compete.

La gestione delle emozioni è essenziale per rendere al meglio. Questo vale sia in ambito sportivo, ma anche in ambito lavorativo. Quando le decisioni da prendere spesso sono sotto stress e con carichi di lavoro eccessivi.

Bertagnolli, Gatta e Salvati alla Opa cup di Baqueira Beret

| Posted on

Tre atleti di Fisi Veneto convocati per gli Opa-Alpen Cup alpine ski 2020, l’evento internazionale dedicato agli under 16 che si svolgerà a Baqueira Beret (Spagna) dall’11 al 13 febbraio. Si tratta di Alessandro Bertagnolli, dello Sci club Trichiana, e di Francesca Gatta e Lorenzo Salvati, dello Sci club Druscié di Cortina.